CONDIVIDERE I TUOI PRODOTTI SENZA OFFENDERE NESSUNO

In questo Post sto per condividere i miei migliori consigli di Network Marketing che ti aiuteranno nell’avvicinare le persone ai tuoi prodotti senza offenderli o senza sottolineare in maniera sgradevole il problema che il tuo prodotto può aiutare a risolvere.

Stai facendo una fatica smisurata nel trovare la tua maniera vincente per condividere il tuo  prodotto o servizio con qualcuno senza offenderlo?

Ipotizziamo che tu abbia  un prodotto per la  perdita del peso che sai che potrebbe aiutare qualcuno.

Come si fa a dirgli che il tuo prodotto  lo aiuterà a perdere quei chili in più senza venire insultato o perlomeno passare come un insensibile totale?

Questo Post parla proprio di come affrontare  i tuoi contatti mostrando la tua soluzione ai loro problemi senza risultare offensivo in alcun modo, ne’ di forma, ne’  di contenuti.

Dal momento che stiamo ragionando su come  avvicinare le persone senza offenderle, ti sto  per dare la mie strategia per generare una tonnellata di contatti Online in modo tale che non dovrai  essere tu ad andare a tentativi per avvicinare le persone, avrai solo l’imbarazzo della scelta per le persone che verranno a cercarti per i tuoi prodotti.

Sono nel network marketing dal 2013 e so che se ti trovi in un’azienda che ha programmi per la   perdita di peso o prodotti di bellezza può essere un po’ difficile  avvicinare le persone senza fare un passo falso.

Devi stare  attento a come ti  avvicini alla gente con le tue soluzioni e i tuoi  prodotti perché se ci si avvicina nel modo sbagliato,sarai tagliato fuori in un attimo e non vorranno mai più sentire parlare di te e dei tuoi prodotti. Tutto questo in un nano secondo!

Il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di fornire informazioni in maniera soft e gentile in modo tale che la persona possa entusiasmarsi ascoltando e diventare ricettiva .

PRIMO CONSIGLIO PER TE: “ RACCONTA UNA STORIA IN CUI IL PRODOTTO SIA IL PROTAGONISTA” 

Se mi hai seguendo da qualche tempo me l’avrai già sentito dire.

Devi condividere storie! 

Vuoi che si interessino a quello che hai, giusto?

Condividere le storie legate ad un prodotto è un modo davvero potente di ottenere un certo interesse e attenzione.

Aiuta le persone perché ci  si relazionano meglio e scatena emozioni e curiosità.

Non hai una storia tua da raccontare?

Puoi prendere in prestito la testimonianza di qualcun altro e condividerla con i potenziali clienti. Può essere una storia con il prodotto di una tua  downline, di una tua Up line  o anche una storia che hai sentito in un evento.

Ricorda, le storie sono ciò che attira la curiosità e l’interesse della gente suoi tuoi prodotti. Nessuno vuole essere annoiato da fatti e cifre. Ma una storia che in qualche modo ci faccia sognare e appassionare piace a tutti!

SECONDO CONSIGLIO PER TE:  “Fai domande per saperne di più circa i loro bisogni”

La tua azienda fornisce un servizio o un prodotto che migliora alcuni aspetti della vita dei tuoi contatti , ma alla fine della giornata quello che farà la differenza sarà il tuo modo di avvicinarti alla gente! Se ti avvicini nel modo giusto FATTURI; altrimenti zero fatturato.

Fare domande per conoscere meglio il tuo contatto e le sue esigenze  è un modo efficace per iniziare una conversazione che può portare a condividere i tuoi prodotti.

C’è un modo giusto e un modo sbagliato per avviare una conversazione che porterà al prodotto.
Qui ci sono alcune cose da fare e  altre da NON fare quando si inizia una conversazione.

Scenario: Diciamo che sei in un’Azienda che ha una grande linea di prodotti di bellezza.

COSA DIRE:

Tu: Ciao Marta, ho notato la tua pelle ed è splendida, hai una beauty routine che utilizzi?

Maria: Grazie, in realtà sì, si chiama XYZ …

Tu: Che bello! Cosa ti piace di questa linea?

A questo punto, il tuo contatto ti darà tutti i dati necessari e tutte le informazioni aggiuntive e subito oppure strada facendo saprai se sarà utile il tuo prodotto o meno (magari in abbinamento alle sue amatissime creme!)

COSA NON DIRE:

Tu: Wow Maria, che cosa sta succedendo alla tua pelle? Sembra secca, e vedo una nuova ruga là sulla fronte. Ragazza, hai seriamente bisogno di iniziare a utilizzare un regime di bellezza. Recentemente ho iniziato ad usare i prodotti dell’azienda XYZ e la mia pelle è più morbida e idratata. Vuoi controllare?

Maria: Umm sicuro …

Noterete nel primo esempio di cui sopra, abbiamo fatto per prima cosa a Maria un complimento. Un sincero, meritato complimento è sempre ben accolto … e può avviare un lungo cammino nella costruzione di un rapporto con il tuo contatto.

Assicurati di essere stato   sincero, ognuno di noi ha un attributo fisico positivo che si può trovare e per cui possiamo complimentarci.

Stai  lontano dal sottolineare un difetto o l’ovvio. E’ molto improbabile che se qualcuno ha bisogno di perdere 20 chili  ne sia ignaro quindi non hai bisogno di farlo notare.

Se lo fai, verrai liquidato come un idiota e non avrai la possibilità di condividere la tua storia o i tuoi prodotti.

TERZO CONSIGLIO PER TE “Attira  le persone  che già cercano i tuoi prodotti”

Una cosa che ho imparato nel mio lavoro nella fase iniziale e’ stato come posizionare la mia attività ed i prodotti di fronte alle persone che già erano alla ricerca dei benefici della mia attività o di quello che avevo da offrire.

Genero costantemente su base giornaliera  contatti  che già vogliono quello che ho da offrire.

C’è un modo migliore  per farlo ed è ora di insegnare anche a chi si avvicina al Network Marketing  come posizionarsi per avere un impatto più grande con i propri prodotti e servizi.

Hai avuto qualche valore dal Post di oggi?

Spero di si , perché ogni giorno ci metto il cuore per  fare in modo di darti consigli e strategie da condividere nel nostro bellissimo business durante la creazione di una vita che ami.

Sentiti libero di condividere queste informazioni preziose!

Ci vediamo presto,

2 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *